sabato 6 settembre 2008

Presidenziali Usa in tv: McCain batte Obama

La corsa alla Casa Bianca passa anche attraverso la televisione. Il discorso di accettazione della nomination repubblicana del candidato alla presidenza John McCain, trasmesso da otto canali statunitensi (ABC, CBS, NBC, CNN, Fox News Channel, MSNBC, Telemundo, e Univision) ha ottenuto giovedì un'audience record di 38,9 milioni di telespettatori, secondo i dati di Nielsen Media Research. Invece la scorsa settimana il discorso di investitura del candidato democratico Barack Obama durante la convention di Denver ha registrato 38.3 milioni di telespettatori. Inoltre la tre giorni della convention repubblicana tenutasi a St.Paul (Minnesota) ha totalizzato un ascolto medio di 34,3 milioni di telespettatori mentre i quattro giorni della convention democratica hanno raggiunto una platea televisiva pari a 30,2 milioni di americani. Dai dati Nielsen risulta che gli uomini hanno guardato più McCain (17,9 milioni) che Obama (16,2 milioni), mentre il pubblico femminile ha seguito maggiormente il discorso di Obama (19,9 milioni) che quello di McCain (19,2 milioni). Inoltre la popolazione bianca ha guardato più McCain (32,2 milioni) che Obama (27 milioni), mentre fra gli afroamericani Obama ha registrato 7,5 milioni e l'avversario 3,1 milioni.

Il discorso del settantaduenne McCain ha persino battuto la cerimonia d'apertura delle Olimpiadi di Pechino che ad agosto aveva ottenuto 34,9 milioni di telespettatori e il talent show American Idol, il programma più visto della nazione, che la scorsa stagione aveva registrato un'audience di 28,1 milioni di americani. Adesso occhi puntati sul primo dei tre dibattiti presidenziali che sarà trasmesso il 26 settembre da Oxford (Mississippi).

0 commenti: