lunedì 8 settembre 2008

Stasera in tv: “Grey’s anatomy 4”, “Chi l’ha visto” e...



In questa rubrica che parte oggi vediamo i debutti, le novità e le proposte della prima serata e non solo.


RAITRE ORE 21,05 "CHI L'HA VISTO"


Parte la ventunesima edizione dello storico programma di Rai Tre, condotto per il quinto anno consecutivo da Federica Sciarelli, che negli anni ha avuto un ruolo centrale nella risoluzione di tanti gialli italiani, riprendendo talvolta misteri che sembravano essere stati dimenticati. Un caso su tutti, quello di Manuela Orlandi, la ragazza misteriosamente scomparsa nel giugno del 1983 a Roma, che sarà al centro della puntata di questa sera.


La trasmissione, è secondo Paolo Ruffini, direttore di Rai Tre, "capostipite di un certo modo di fare la televisione", che nella sua longevità, e modernità "dimostra come ci si può rinnovare senza perdersi. Questo -aggiunge Ruffini- e' un programma che ha tanto da dare, raccontando quell'Italia spesso dimenticata dai circuiti principali della televisione". E quest'anno "Chi l'ha visto" indossa un vestito nuovo, lo studio 2 di via Teulada diventa una sala multimediale: con un grande ledwall per le immagini, numerosi plasma, postazioni internet cablate, una grafica completamente rinnovata e un nuovo logo. In studio "ci sarà maggiore spazio a disposizione degli ospiti -aggiunge la conduttrice- famigliari e coloro che lavorano nelle indagini". Ma l'attenzione sarà rivolta sopratutto ai contenuti della trasmissione, sul caso di Manuela Orlandi, che aprirà questa nuova edizione, la Sciarelli anticipa: "Abbiamo un testimone anonimo che farà delle rivelazioni importanti, potrebbe svelare l'identità' del famoso "Mario", colui che telefonò a casa Orlandi a pochi giorni dalla scomparsa di Manuela -conclude la conduttrice- si tratterebbe di una persona vicina alla banda della Magliana della quale non si era parlato quasi mai" (fonte Adnkronos).


ITALIA 1 ORE 21,10 "GREY'S ANATOMY 4"


Tornano in servizio quelli del Grace Hospital di Seattle, chirurghi, tirocinanti e infermiere dalla vita sentimentale molto complicata. Nel corso di questa quarta stagione, al via oggi con due episodi dal titolo "Cambiamenti" e "A proposito di dipendenza", nasceranno nuovi amori e verranno alla luce molti segreti. Spazio anche all'eterno «tira e molla» tra Meredith Grey (Ellen Pompeo) e il dottor Derek «Stranamore» Shepherd (Patrick Dempsey). Nel primo episodio, George, che non ha superato l'esame finale, si trova costretto a ripetere l'anno di specializzazione al Grace Hospital, incontra i nuovi compagni di corso. Tra loro c'è anche Lexie (Chyler Leigh), la sorellastra di Meredith. I vecchi specializzandi invece sono ormai medici a tutti gli effetti, incaricati di seguire i neolaureati. Izzie (Katherine Heigl) rimprovera subito gli specializzandi a lei affidati, poiché si accorge della loro amarezza nel non poter essere affiancati da dottori con maggiore esperienza. Anche Cristina (Sandra Oh) e Alex (Justin Chambers) si presentano in maniera fredda ai loro specializzandi; inoltre, i due si confidano a vicenda le rispettive pene amorose. Izzie incontra George e le apre il suo cuore, e il ragazzo non può fare a meno di ammettere che la ama ancora. Meredith e Derek cercano di ragionare sulla loro storia, ma a un certo punto le parole lasciano il posto a un bacio appassionato. Nel secondo episodio, Meredith propone a Derek di avere una relazione soltanto fisica, senza implicazioni sentimentali.



ITALIA 1 ORE 23,10 "NIP/TUCK"


La serata Hot/Doc di Italia 1 prosegue con l'inedita quinta stagione di Nip/Tuck, con protagonisti Christian Troy (Julian McMahon) e Sean McNamara (Dylan Walsh), i medici più trasgressivi della tv americana, che cominciano una nuova vita a Los Angeles. Per loro, la capitale mondiale dello spettacolo diventerà fonte inesauribile di clienti e di nuove conquiste. In realtà, i due a Hollywood non se la passano molto bene. La concorrenza è fortissima e il loro studio è sempre vuoto. Ci penserà Fiona (Lauren Hutton), maga delle pubbliche relazioni, a cambiare la situazione.


RAIDUE ORE 23,40 "SCALO 76 RICORDA LUCIO BATTISTI"


A dieci anni dalla scomparsa di Lucio Battisti, il più geniale e amato artista italiano, Scalo 76 lo ricorda con lo speciale Il nostro caro Lucio, un'antologia di brani e immagini che ritraggono Battisti sui palcoscenici delle televisioni di tutto il mondo. Lucio Battisti raccontato da Mogol, Gigi Proietti, Adriano Pappalardo e da una lunga schiera di musicisti che lavorarono con lui: i primi passi come chitarrista, l'esordio come compositore, il debutto come esecutore, gli anni della straordinaria popolarità, quelli del ritiro dalle scene. E in mezzo tante canzoni: da quelle scritte con il primo partner Roby Matano a quelle indimenticabili firmate assieme a Mogol, a quelle impareggiabili per estro e modernità composte con la moglie Grazia Letizia e il poeta Pasquale Panella (fonte Ufficio Stampa Rai).


RAITRE ORE 23,45 "RT – ERA IERI. LA TELEVISIONE DI ENZO BIAGI"


"Caro Enzo, niente "Signor Presidente", dammi del tu anche davanti alla telecamera: noi due siamo amici da sempre, no?" E' il Presidente della Repubblica più amato dagli Italiani, è Sandro Pertini, che in una "intervista al caminetto" racconta a Enzo Biagi la sua infanzia in un paesino ligure, le sue prigioni da antifascista, i suoi ideali civili, le sue preoccupazioni per l'Italia: una grande intervista che apre questa puntata. "Signor Presidente" è un pezzo di storia recente della prima e della seconda repubblica attraverso lo sguardo e le parole di tre "inquilini del Quirinale" : Giovanni Leone, intervistato da Biagi subito dopo le sue drammatiche dimissioni da Primo Cittadino dello Stato, Carlo Azeglio Ciampi, nelle sue vesti di economista "euroentusiasta", Oscar Luigi Scalfaro, quando ha già finito il suo tormentassimo mandato, ma è ancora sulle barricate a difesa delle Istituzioni e della Costituzione.
Per concludere, due interviste di Enzo Biagi "fuori casa" a due leader della politica mondiale: a un potentissimo Francois Mitterand che parla di grandeur e di valori socialisti e a un Michael Gorbaciov che si abbandona ai ricordi e racconta la crisi del modello comunista e il suo difficile rapporto con la fede. (fonte Ufficio Stampa Rai)


ITALIA 1 ORE 0,15 "CALIFORNICATION"


David Duchovny, ora sugli schermi nel secondo film tratto da X-Files, è il protagonista di questa commedia per adulti. L'ex agente Fox Mulder interpreta Hank Moody, uno scrittore newyorkese in piena crisi creativa ed esistenziale da quando Hollywood ha realizzato un film tratto da un suo romanzo. L'uomo, che ora vive a Los Angeles, ha una figlia adolescente, avuta dalla sua ex compagna Karen (Natascha McElhone). Single e alcolizzato, Hank sfoga nel sesso le sue tante frustrazioni. Duchovny sembra avere molto in comune con il suo personaggio. Due settimane fa, l'attore ha annunciato di essere entrato in una casa di cura per combattere la sua dipendenza dal sesso. (fonte Mediaset / Sorrisi)

0 commenti: