martedì 10 febbraio 2009

"Sullo schermo tanti rumori schizofrenici" di Aldo Grasso

Il drammatico paradosso è questo: che all'informazione non si può chiedere il silenzio. Ma ci sono momenti come quelli di ieri sera in cui ogni immagine, ogni parola sembrava fuori luogo.

Eppure le immagini, le parole e coacervi di commenti non sono mancati, spesso in maniera scomposta. La notizia della morte di Eluana è giunta mentre stavano per finire i tg delle 20 e una strana, sinistra euforia ha cominciato a percorrere i notiziari. Sky Tg24 era collegato con il Senato dove è scoppiata un'indegna bagarre, un «ennesimo atto di sciacallaggio» secondo qualche senatore. Il presidente Schifani è stato costretto a sospendere la seduta.

Striscia la notizia ha rinunciato opportunamente al balletto finale, mentre Ezio Greggio ha salutato i parenti di Eluana. Anche Alessia Marcuzzi, nel dare vita alle liti del Grande Fratello, ha sentito il bisogno di stringersi ai parenti della povera ragazza. Provocando però la reazione di Enrico Mentana che si è dimesso da direttore editoriale per protesta contro la decisione di Mediaset che, «di fronte a un dramma che scuote il Paese intero, ha deciso di non cambiare di una virgola la sua programmazione di stasera su Canale 5, nonostante sia il Tg5 sia Matrix fossero pronti a aprire finestre informative sulla morte di Eluana». L'Infedele di Gad Lerner, che era in palinsesto, ha dedicato la serata alla morte di Eluana. Raiuno, invece, ha rinunciato alla fiction Il bene e il male (titolo emblematico) per lasciare posto a Bruno Vespa e al suo Porta a Porta. Anche Emilio Fede ha subito aperto una diretta. Come la gioia, così il dolore più grande non sa parlare. Di qui l'ambiguità di uno strepito al quale si possono dare nomi diversi. A me viene in mente solo schizofrenia. Ma noi tutti, in queste drammatiche situazioni, cerchiamo solo il rumore per coprire un insopportabile, misericordioso silenzio.

tratto dal Corriere della Sera

1 commenti:

rvwcip ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.